Turtle's Organs Dance. Piazza Maggiore e Cortile D'Accurzio Bologna.

“La grande Tartaruga e i suoi organi danzanti”
Installazione di Andreco

Performer coinvolti: Laura Bisognin Lorenzoni, Elivio Assuncao, Jodi Capitani, Rosa Vicari, Ramona d'Aguì, Jessica Cestaro, Elisa Naike Blecich.
Coreografia collettiva. Regia: Laura Bisognin Lorenzoni, Elvio Assuncao, Andreco, Jodi Capitani.

Committenti: LA Pillola per la "Giornata contro lo spreco" svoltasi il 30/10/2010 a Palazzo D'Accurzio, Bologna

Una sagoma a forma di tartaruga marina realizzata in PVC riciclato di circa cento metri quadri è stata disposta al centro del cortile d'onore di Palazzo D'Accursio a Bologna.
Sette ballerini professionisti interpretano sette organi interni della tartaruga e danzano per il cortile e per l'adiacente Piazza Maggiore.
Un cuore, dei polmoni, un fegato, due reni, uno stomaco ed un intestino una volta abbandonato il corpo del grande animale formano sequenze perpetue e danze rituali intorno alla grande sagoma.

La produzione di rifiuti non biodegradabili, l'emissione di inquinanti in atmosfera e lo spreco delle risorse causa gravi danni all'ecosistema, a risentirne sono tutti gli organismi viventi, animali e vegetali. Come spesso viene ricordato molte di queste conseguenze sono causate dello stile di vita dell'uomo occidentale e storicamente da una visione antropocentrica della vita sulla terra.

Il tasso di estinzione di specie animali e vegetali nel corso degli ultimi secoli è altissimo. E anche oggi ci sono specie a rischio di estinzione, come alcune specie di balena e tartarughe marine. it.wikipedia.org/wiki/Eretmochelys_imbricata
Per questo è stata scelta la Tartaruga marina come simbolo per questa performance.
La tartaruga marina viene raffigurata con i suoi organi interni stilizzati, per sottolineare il significato di esistenza e di essere vivente. Sono gli organi infatti a risentire in primo luogo degli effetti delle sostanze inquinanti che un organismo assume attraverso cibi non controllati o attraverso l'atmosfera.

La presenza degli organi interni è una costante nel lavoro artistico di Andreco sin dagli inizi della sua produzione artistica. Il messaggio che l’artista trasmette è forte e allo stesso tempo sottile. L'artista svela quello che l’occhio umano non vede, va oltre la superficialità delle cose e del bello apparente per dare valore al loro contenuto e al loro valore intrinseco e simbolico. L’artista porta avanti una ricerca sull’arte primitiva e i rituali tribali da cui rielabora un suo punto di vista e crea un suo universo di simboli. L'artista ricerca anche una sorta di primitività e sintesi nel tratto e nell'espressione. Andreco intende raccontare le pulsioni e gli istinti alle origini dell’essere umano in quanto organismo.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[ENG]
“The great tortoise and his dancing organs”
Installation by Andreco

10/30/2010 , Palazzo D'Accursio, Piazza Maggiore, Bologna, Italy.

Performer: Laura Bisognin Lorenzoni, Elivio Assuncao, Jodi Capitani, Rosa Vicari, Ramona d'Aguì, Jessica Cestaro, Elisa Naike Blecich.
Directors: Laura Bisognin Lorenzoni, Elvio Assuncao, Andreco, Jodi Capitani.
Commissioned by “LA Pillola” Bologna

Description:
A hundred square meters sea turtle figure was placed at center of the courtyard of the Palazzo d'Accursio, Bologna, Italy. The turtle shape is made by recycled PVC taken by the Bologna fair.
Seven professional dancers interpret seven internal organ of the tortoise, dancing in the courtyard and in the adjacent Piazza Maggiore.
A heart, lungs, a liver, two kidneys, a stomach and a intestine, leave the body of the tortoise starting a perpetual ritual dance around the big animal.

Concept:
The production of non-biodegradable waste, emission of pollutants into the atmosphere and the waste of resources produce a serious damage to the ecosystem, affecting living organisms, animals and plants. How often reminded, many of these consequences are due to the lifestyle of western man and to a anthropocentric view of life on earth.
The extinction rate of animal and plant species in recent centuries is extremely high. And even today there are species in risk of extinction, as some species of whale and
sea turtles.
it.wikipedia.org/wiki/Eretmochelys_imbricata
For this reason was chosen the sea turtle as a symbol for this performance.
The sea turtle is represented with its internal organs stylized to highlight the significance of
existence and being. Organs are in fact affected by the effects of substances
pollutant through not controlled food or through the atmosphere.

Background:
The presence of the internal organs is a constant in the artistic work of Andreco, since the beginning of his artistic production. The artist reveals what the human eye can’t see, the artist goes beyond the superficiality of things of beauty and appearance, to give value to their content and their symbolic and intrinsic message. The artist carries out a research on primitive art and tribal rituals, to process its own point of view on human been and create a personal universe of symbols.

Contact:
www.flickr.com/andrecoandreco
www.vimeo.com/andreco
www.andreco.org
www.lapillola.net

Turtle's organs dance from andreco on Vimeo.